info@goldenblatt.co.uk
49 Russell Square, London, UK

Follow us:

HomeCategoryProcedura Civile Archivi - Pavia e Ansaldo

Le novità in tema di arbitrato previste dalla riforma del processo civile

Il decreto legislativo (il “Decreto”) riguardante la riforma del processo civile ha apportato talune significative modifiche alla disciplina dell’arbitrato. Le novità introdotte dal Decreto avranno effetto a decorrere dal 30 giugno 2023 e si applicheranno ai procedimenti instaurati successivamente a tale data. I. Duty of disclosure e ricusazione degli arbitri La prima modifica introdotta dal...

Le contro-sanzioni russe e i loro effetti sul contenzioso

Nel giugno 2020 sono state introdotte nel Codice di procedura commerciale russo alcune disposizioni di diritto internazionale privato processuale concernenti le controversie che vedono coinvolto un soggetto russo destinatario di sanzioni. In particolare: (i)                  il nuovo art. 248-1, co. 1, del Codice di procedura commerciale fissa un nuovo criterio di giurisdizione: in mancanza di accordo...

Sul valore di prova dei messaggi Whatsapp nel processo civile: il punto di vista del Tribunale di Milano e della Suprema Corte

Con una sentenza resa a fine gennaio scorso[1], il Tribunale di Milano ha specificamente affrontato il tema del valore probatorio dei messaggi Whatsapp nel processo civile ribadendo e facendo puntuale applicazione dell’orientamento adottato dalla Cassazione in fattispecie comparabili. Più in particolare, nell’ambito di un contenzioso pendente davanti alla sezione Imprese del Tribunale di Milano e...

Violazione dei patti parasociali quale giurisdizione nel caso di società con sede estera?

Una recente sentenza della Corte di Cassazione[1] ha stabilito che la controversia nascente dall’inadempimento del socio italiano al patto parasociale è soggetta alla giurisdizione italiana anche quando la sede legale della società si trova all'estero, trovando applicazione il criterio generale del domicilio del convenuto.

Le società incorporate sopravvivono nelle operazioni di fusione? A volte succede

Secondo la Corte di Cassazione[1], anche se - come regola generale - nelle operazioni di fusione per incorporazione la società incorporata perde la propria capacità giuridica, tale società può comunque essere citata in giudizio ogni volta che ciò sia necessario per proteggere la controparte che, senza alcuna colpa, non è a conoscenza della fusione.

Dov’è successo? La Giurisprudenza italiana riconosce i principi della Corte di Giustizia UE sulla giurisdizione internazionale e sul ‘Luogo in cui si è verificato l’evento dannoso’

Secondo la Corte di Cassazione, il luogo dell'evento dannoso coincide sia con il luogo in cui è avvenuta l'azione o l'omissione sia con il luogo del danno iniziale, mentre è irrilevante l'ulteriore danno che si verifica come conseguenza indiretta della stessa azione od omissione.

Le parti possono derogare sia la giurisdizione generale che quella speciale in italia

Completely synergize resource taxing relationships via premier niche markets. Professionally cultivate one-to-one customer service with robust ideas. Dynamically innovate resource-leveling customer service for state of the art customer service. Proactively envisioned multimedia based expertise.

https://disputeresolution.pavia-ansaldo.it/wp-content/uploads/2021/12/Pavia_footer_logo.png
https://disputeresolution.pavia-ansaldo.it/wp-content/uploads/2021/12/imgpsh_fullsize_anim.png

Seguici Su:

Website Copyright © Studio Legale Pavia e Ansaldo 2022

Powered by Kreita